Quanto costa la riduzione mammaria?

La mastoplastica riduttiva è l’intervento che ha come finalità quella di ridurre il volume mammario eccessivamente sviluppato. Le dimensioni del seno sono determinate da diversi fattori. Quello probabilmente più rilevante è la componente genetica. Altri fattori come l’obesità e la gravidanza possono influenzare il volume mammario.

Quando le dimensioni del seno sono marcatamente eccesive, può essere consigliabile la mastoplastica riduttiva. Ma quanto costa la mastoplastica riduttiva? Esistono alcune varianti tecniche che possono fare variare il prezzo e quindi è consigliabile sottoporsi alla visita medica per determinare con precisione il costo della mastoplastica additiva.

InestetismoTecnica chirurgicaPrezzo
Lieve ipertrofia mammaria con tessuto cutaneo tonicoLiposuzione del senoda 2500 euro
Ipertrofia mammaria media del senoRiduzione con tecnica round blockda 4000 euro
Ipertrofia severa del senoRiduzione chirurgica con incisione e cicatrice a T rovesciatada 6000 euro

Mastoplastica riduttiva: Costi personalizzati

Esistono diversi schemi chirurgici per ridurre il volume del seno eccessivamente sviluppato. In alcuni casi si tratta di procedure relativamente semplici e poco invasive ma in altri casi si tratta di rimuovere una rilevante porzione del tessuto cutaneo con una consistente diminuzione della ghiandola e del grasso del seno. Il riposizionamento del capezzolo conseguente alla ridefinizione della struttura del seno può avvenire con diverse tecniche in funzione della specifica modalità di trasferimento.

In pratica la riduzione mammaria è un delicato intervento che richiede estrema capacità chirurgica e di progettazione dell’operazione totalmente personalizzata. In alcuni casi la riduzione del seno dovrà addirittura essere sconsigliata in quanto le cicatrici residue potrebbero essere troppo invasive per la correzione di una ipertrofia lieve.