È l’intervento chirurgico che permette la correzione delle orecchie a sventola e la creazione, se necessaria, dell’antelice (la plica del padiglione auricolare). Poiché la dismorfia può essere simmetrica, ma anche comparire in un solo orecchio o essere diversa tra i due padiglioni, l’intervento sarà svolto in base a ciò e modulato a seconda della specifica esigenza.

Prima dell’intervento

Oltre alla sospensione di alcolici e fumo nel periodo precedente all’intervento, è bene non assumere farmaci come Aspirina, perché possono favorire un sanguinamento eccessivo nel corso operatorio. Alcuni esami di prassi per accertarsi dell’ottimo stato di salute vengono richiesti al momento della visita preliminare.

Tecnica d’intervento

Viene eseguita un’incisione lungo il solco dietro al padiglione, da dove si provvede all’asportazione di una sottile sezione della conca auricolare e al rimodellamento della piega.

Tipo di anestesia

La zona d’intervento è sufficientemente ridotta e superficiale da richiedere un’anestesia locale. La sedazione che accompagna l’anestesia permette anche a pazienti di giovane età di affrontare senza disagio l’intervento.

Durata della chirurgia

20 minuti

Tempo di ricovero in Day Surgery

circa 4 ore

Cicatrici

Non risultano visibili, in quanto nascoste dietro l’orecchio.

Medicazioni

Nell’immediato post operatorio si applicano dei piccoli cerotti sui punti;segue un bendaggio elastico che comprime i padiglioni auricolari. Il terzo giorno si sostituisce la fasciatura elastica con una più morbida e si cambiano i cerotti. L’ottavo giorno si rimuovono cerotti e punti.

Convalescenza

8 giorni circa

Costo

Mediamente, l’intervento si aggira sui 3.000 €, ma può subire oscillazioni tra i 2.500€ e i 3.500€ a seconda del tipo di dismorfia e dell’intervento correttivo adottato.

Durata nel tempo dei risultati

La correzione del padiglione auricolare mediante l’otoplastica ha carattere definitivo.

Rischi e complicanze

In alcuni rari casi può verificarsi asimmetria tra un orecchio e l’altro, nonché cicatrizzazione ipertrofica: entrambi i casi necessitano di un intervento chirurgico supplementare che comporta rischi analoghi.

N.B.: è un tipo di intervento eseguibile anche su bambini dopo i 5-6 anni. A parere unanime degli psicologi, un intervento precoce avita al bambino disagio psicologici legati ad un inestetismo facilmente oggetto di scherzi e battute.

Un altro piccolo intervento ai padiglioni auricolari è la ricostruzione del lobo a seguito di fessurazione provocata dagli orecchini: la correzione è semplice e di ottimo impatto estetico.