Rimodellare i genitali esterni è per una donna un’esigenza più che altro psicologica. Il bisogno di sentirsi “normale” e bella anche nella più profonda intimità è legato al modo di vivere il rapporto con il partner e la sessualità. Ogni difetto (o piccola asimmetria percepita come tale) può mettere a disagio e infondere imbarazzo nella donna, che si sente privata della libera espressione della sua femminilità. Inoltre, piccole labbra eccessivamente lunghe e sporgenti causano imbarazzo anche in situazioni di ordinaria promiscuità, come in costume da bagno e possono causare dolore durante i rapporti sessuali. Anche il problema del pube troppo evidente con grandi labbra eccessivamente crea la stessa sensazione di vergogna non solo in intimità, ma anche semplicemente indossando abiti aderenti. La vaginoplastica Pallaoro Medical Laser ha come fine il rimodellamento delle piccole e/o grandi labbra per migliorare esteticamente eccessi cutanei e irregolarità congenite o formate a seguito di parto naturale.

Diversa la situazione della donna dopo la menopausa. Con questo evento, insieme ad un assottigliamento delle pareti mucose, si evidenza una certa perdita di volume delle grandi labbra, che appaiono appiattite e invecchiate. Un semplice riempimento con acido ialuronico (Macrolane) risolve efficacemente con naturalezza il problema.

Un altro tipo di intervento eseguito sulla vagina è l’imenoplastica, che ricostituisce l’integrità all’imene, quindi lo stato anatomico di verginità.

I benefici della vaginoplastica – chirurgia estetica vaginale

Il rimodellamento delle mucose esterne della vagina ha come conseguenza alcuni benefici evidenti nella vita di una donna, come:

  • Sentirsi a proprio agio con sé stesse
  • Migliore rapporto con la propria intimità e con il partner
  • Nessun imbarazzo ad indossare costumi da bagno
  • Non più fastidi a fare alcuni sport, come il ciclismo
  • Niente più dolore legato alle piccole labbra durante i rapporti sessuali
  • Libertà nell’indossare abiti aderenti
  • Ringiovanimento estetico dopo la menopausa (che provoca una perdita di volume delle grandi labbra)

 Vaginoplastica

La vaginoplastica è un intervento di chirurgia estetica finalizzato al ringiovanimento , modellamento e rassodamento vaginale. Gli inestetismi della vagina possono essere congeniti oppure possono essere acquisiti in particolare a seguito del parto.

Con il termine generico di vaginoplastica si comprendono tutti gli interventi chirurgici sulla vagina che hanno come obiettivo il miglioramento estetico della stessa.

L’impiego efficace del laser in questo settore della chirurgia permette di ottenere risultati più precisi e naturali. La chirurgia laser inoltre è caratterizzata da una più veloce cicatrizzazione, un minore perdita di sangue ed una degenza ridotta.

Ecco una breve descrizione dei più richiesti:

Labioplastica

L’intervento di labioplastica riduttiva a mezzo laser ha come obiettivo modellare e rendere simmetriche le piccole labbra. L’obbietivo viene raggiunto attraverso una precisa incisione laser fotocoagulante che permette di ridurre la dimensione delle piccole labbra e di modificare eventualmente la forma.

La richiesta più comune è la riduzione delle piccole labbra per evitare che si proiettino oltre le grandi labbra. Con la labioplastica laser si raggiunge questo obiettivo senza provocare sanguinamento.

Vaginoplastica con riduzione del cappuccio clitorideo

Questo intervento permette oltre all’ armonizzazione delle piccole labbra vaginali, un modellamento del tessuto che copre parzialemte il clitoride (capuccio cliterideo).

Laser perineoplasty

Produce un’azione di ringiovanimento a mezzo laser della zona perineale. Grazie alla massima precisione del raggio laser è possibile disepitelizzare con altissima precisione il tessuto interessato. Si produrrà un tessuto “nuovo” dall’aspetto più giovane.

Vaginoplastica con labioplastica additiva

Aumenta il volume delle grandi labbra attraverso il lipo-trapianto autologo. L’ aspetto della vulva sarà più giovanile e “carnoso”. Le cellule adipose vengono prelevate attraverso una micro – liposuzione.

Vaginoplastica con liposuzione

La liposcultura vulvare riduce l’adiposità in eccesso dal monte di venere, dalla zona pubica ed eventualmente dalle grandi labbra. La liposcultura vulvare riduce l’aspetto “grassotello” rendendo la zona snella e giovanile.

Imenoplastica

L’ imenoplastica (intervento chirurgico per la ricostruzione dell’imene) ripara questa membrana ripristinando chirurgicamente le caratteristiche anatomiche vulvari della verginità. Questo intervento è molto richiesto dalle donne che – per motivi culturali, sociali o religiosi – sono sensibili a questo valore.

Correzione della cicatrice post episiotomia

L’episiotomia è una incisione eseguita lateralmente alla vagina finalizzata ad agevolare il parto. Purtroppo questa tecnica spesso ha postumi sgradevoli anche durante i rapposti sessuali. La chirurgia estetica vaginale può correggere la cicatrice attraverso la revisione generale della stessa.

La vaginoplastica ha una durata chirurgica media di 20 minuti, viene realizzata in anestesia locale con sedazione. La contemporanea infiltrazione di un vasocostrittore come l’adrenalina permette al chirurgo maggiore visibilità del campo operatorio grazie alla riduzione delle perdite ematiche.

Normalmente le cicatrici non sono visibili perché posizionate nella mucosa. L’eventuale liposuzione del pube lascia un’unica piccola cicatrice nascosta di alcuni millimetri.